Sincronizzazione Audio

L’uso deliberato del suono per modificare la mente è stato documentato nel corso della storia (didgeridoo aborigeni, campana tibetana, flauto nativo americano, tamburo tribale), utilizzato come potento strumento di trasformazione. I neuroscienziati moderni hanno scoperto che la sicnronizzazione audio procurata da questi stessi battiti e toni binaurali, induce super apprendimento, miglioramento della memoria, creatività.

Sentire i BATTITI!

Battiti

Acustici

La più basilare forma di sincronizzazione audio sono i battiti acustici. Si formano quando due toni puri di un tono leggermente diverso vengono riprodotti insieme. I battiti acustici si presentano tipicamente sotto forma di battiti binaurali o monaurali.
Battiti

Binaurali

Le cuffie stereo riproducono diverse alte frequenze percepibili dall’uomo in entrambe le orecchie. La loro differenza fornisce il valore della frequenza che si vuole utilizzare. Esempio: se vuoi sintonizzare il tuo cervello a 7 Hz puoi suonare un tono con 207 Hz sull’orecchio sinistro e 200 Hz a destra.
Battiti

Monaurali

Due toni stessa intensità, ma con diversi modelli di impulso di tono. L’orecchio umano percepisce solo un singolo battito. I suoni dei battiti monaurali possono essere sentiti anche senza cuffie, ma utilizzando la tecnologia funzionano più efficacemente.
Toni

Isocronici

Al contrario dei battiti binaurali e monaurali, i toni isocronici non necessitano di due toni separati per formare un battito. Utilizzano un tono singolo, acceso e spento in un modello a spaziatura uniforme:
Onde Sinusoidali – delicato
Onde Quadre – sgradevole
Onde a Dente di Sega – pacchetto intero di impulsi e armoniche!